menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inferno in autostrada, al lavoro tra le macerie anche i pompieri bresciani

Oltre 60 feriti (anche gravi) e un morto: è questo il bilancio della tremenda esplosione di Borgo Panigale a Bologna, sul raccordo tra la A1 e la A14

Anche i Vigili del Fuoco bresciani sul luogo del terribile incidente di lunedì pomeriggio a Bologna, sul raccordo autostradale di Borgo Panigale tra la A1 e la A14: una sola vittima, ma poteva andare peggio, oltre 60 i feriti, una voragine nel manto stradale, danni per centinaia di migliaia di euro ad automobili, strade e abitazioni.

Erano in otto i pompieri bresciani che hanno raggiunto Borgo Panigale: partiti dal comando di Via Scuole, gli specialisti del nucleo Usar, gli “Urban search and rescue” attrezzati per ritrovare persone vive o morte in città e in ambienti urbani.

Hanno lavorato a lungo, più di cinque ore: hanno cercato a fondo sotto le macerie della tremenda esplosione (una deflagrazione mastodontica: 25mila litri di Gpl esplosi a seguito del surriscaldamento del serbatoio, dopo lo schianto), in cerca di vittime. Per fortuna non ne hanno trovate, oltre a quella già tristemente registrata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento