Cronaca Chiari

Maxi rissa in piazza, volano i sanpietrini: danneggiate anche le auto

Una scena mai vista a Borgo Marengo di Chiari: due bande di stranieri si sono presi a botte lanciandosi addosso i sanpietrini raccolti da terra

Prima le urla, poi gli spintoni e le botte, perfino i sanpietrini raccolti da terra e lanciati da ogni dove, con tanto di automobili parcheggiate, danneggiate: infine l'arrivo dei carabinieri. Questa in estrema sintesi la cronaca di quanto accaduto lunedì sera a Chiari, nel quartiere di Borgo Marengo non lontano dalla stazione ferroviaria.

Lo scrive Bresciaoggi, che ha raccolto la testimonianza di alcuni residenti che senza remore parlano di “guerriglia urbana”: a quanto pare due gruppi di magrebini si sono incontrati in piazza e hanno messo in scena una sorta di (violento) regolamento di conti.

Non è dato sapere se la lite si sia scatenata per futili motivi, o se invece si sia trattato di un rendez-vous il cui obiettivo era soltanto quello di far andare le mani. Sta di fatto che si sono insultati, picchiati, inseguiti e poi colpiti anche con i sanpietrini, e altri oggetti contundenti.

Come detto, anche alcune automobili parcheggiate in zona sono rimaste danneggiate nel corso della maxi-rissa. In pochi minuti sono arrivati i carabinieri, che hanno placato gli animi e identificato tutti i presenti: sono in arrivo una pioggia di denunce.

Non è il primo episodio “complicato” a Borgo Marengo, di certo è quello più eclatante degli ultimi tempi. A seguito della rissa, anche l'amministrazione comunale ha annunciato un giro di vite sul tema dei controlli, con la Polizia Locale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi rissa in piazza, volano i sanpietrini: danneggiate anche le auto

BresciaToday è in caricamento