Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca

"Ha ucciso un'amica in Africa", i giudici chiedono più informazioni

La Corte d'appello di Brescia si è riservata di decidere sulla richiesta di estradizione di Hamado Dabre, 42enne del Burkina Faso accusato dell'omicidio di una donna

"Non possiamo decidere finché non vediamo le carte". Questa la risposta dei giudici della Corte d’appello di Brescia, sulla richiesta di estradizione avanzata dal Burkina Faso nei confronti del 42enne Hamado Dabre, operaio residente a Bonate Sopra.

L'uomo è accusato di aver ucciso un'amica in un motel, durante l'ultimo ritorno in patria. Il paese africano, tuttavia, non ha ancora spedito i dati riguardanti l'autopsia, nemmeno quelli del certificato di morte, solo sommarie informazioni dalla polizia. Insomma, per quanto ne possono sapere i giudici, l'accusa di omicidio potrebbe essere del tutto inventata.

Dabre è sposato e padre di due figli. La Farnesina ha chiesto maggiori notizie sul suo conto già nel luglio scorso, senza però aver risposta alcuna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ha ucciso un'amica in Africa", i giudici chiedono più informazioni

BresciaToday è in caricamento