Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca Chiesa Nuova / Via Vergnano

Bomba nel cantiere ritrovata da un operaio: sarà fatta brillare tra un mese

Saranno fatte evacuare centinaia di persone, per motivi di sicurezza

Ormai è quasi ufficiale: la bomba ritrovata nel cantiere della Piccola Velocità tra Via Vergnano e Via Dalmazia a Brescia verrà fatta brillare entro un mese circa, nella seconda o nella terza domenica di settembre. Questo quanto emerso dall'ultimo vertice di sicurezza in Prefettura, e a cui dovrebbe seguirne un altro entro la fine del mese, massimo ai primi di settembre.

L'ordigno, risalente alla Seconda Guerra Mondiale, è stato recuperato per caso da un operaio che stava scavando nella terra con una pala, il 4 luglio scorso. Una bomba inesplosa, con parti in acciaio e lunga più di due metri: al momento del ritrovamento erano stati immediatamente evacuati sia il luogo di lavoro in zona ferrovia che il palazzo più vicino.

Succederà di nuovo, tra un mese o pochi giorni di più, quando la bomba verrà “liberata”, trasferita e infine fatta brillare (probabilmente in una cava dell'hinterland). Saranno centinaia le persone allontanate da casa. La zona del ritrovamento non è lontana dall'ex Breda, lo stabilimento che negli anni '40 venne convertito proprio per la produzione di armi e ordigni bellici.

Non è la prima volta, non sarà l'ultima. Pochi mesi fa venne ritrovata una bomba vecchia di 70 anni anche all'ex Oto Melara di Via Lunga: è stato fatto brillare il 30 aprile scorso, disinnescato a Brescia e poi trasferito in una cava di Calcinato. Per l'occasione erano state fatte evacuare più di 1000 persone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bomba nel cantiere ritrovata da un operaio: sarà fatta brillare tra un mese

BresciaToday è in caricamento