rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cronaca Angolo Terme

Volontari ripuliscono il paese, ma tra i rifiuti spinta una bomba

È un proiettile di artiglieria da 155 millimetri

"Circa il ritrovamento di un ordigno bellico avvenuto questo pomeriggio da parte dei ploggers nel territorio del Comune di Angolo Terme, la cui notizia sta rimbalzando sui media locali: niente panico. Sul posto sono intervenuti subito i carabinieri che procederanno come da prassi. Quindi niente allarmismi e nessuna guerra in atto".

È quanto pubblicato mercoledì pomeriggio da Cristian Zanelli, consigliere comunale di Angolo con delega alla Sicurezza: i ploggers - volontari che uniscono il piacere della corsa e della camminata al senso civico della raccolta dei rifiuti - erano impegnati nella pulizia di un terreno, di proprietà della Chiesa e abbandonato da anni, a circa un centinaio di metri dalle prime case di Angolo Terme.

Il ritrovamento del proiettile

Da qui è scattato l'allarme, ancora prima delle 15: mentre i volontari rovistavano tra rovi e sterpaglie, è spuntata una bomba. O meglio: un pezzo di artiglieria - una munizione calibro 155 - risalente a quanto pare alla Seconda guerra mondiale. Subito è stato allertato il Comune, che a sua volta ha avvisato le autorità competenti. 

Tempo pochi minuti e i carabinieri di Darfo Boario Terme avevano già interdetto l'area, ora delimitata e con accesso vietato fino a nuovo ordine: sul posto anche una squadra dei Vigili del Fuoco. Sono già stati informati anche gli artificieri: il loro intervento è atteso nelle prossime ore.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volontari ripuliscono il paese, ma tra i rifiuti spinta una bomba

BresciaToday è in caricamento