Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Scippatore seriale di anziani: bresciano arrestato a Bologna

L'uomo, il 35enne Sebastiano Paris, utilizzava i soldi rubati per comprare l'eroina. E' sospettato di aver messo a segno dodici colpi

Avrebbe fatto anche due scippi al giorno, sempre in danno di signore anziane, per procurarsi i soldi necessari a comprare l'eroina. E' accusato di essere un bandito seriale Sebastiano Paris, bresciano 35enne con precedenti, arrestato dai Carabinieri di Borgo Panigale che sospettano sia l'autore di una dozzina di episodi compiuti fra agosto e settembre 2012.

Lamarmora: il ladro 'educato', prima di scippare
informa: «So che è sbagliato»

Cinque, fra furti e rapine, gli sono stati attribuiti con certezza nel provvedimento di custodia cautelare, firmato dal Gip Andrea Santucci su richiesta del Pm Guido Forte, che gli è stato notificato nei giorni scorsi nel carcere della Dozza, dove era già detenuto per altre vicende. I cinque scippi dei quali dovrà rispondere sono avvenuti a Bologna, Casalecchio di Reno e Sasso Marconi, fra il 19 agosto e il 14 settembre dell'anno scorso.

In sella a uno scooter Scarabeo intestato alla madre, senza copertura assicurativa e con la targa coperta da un pezzo di cartone, avrebbe preso di mira cinque donne fra i 60 e gli 84 anni, strappando loro la borsa con all'interno soldi, telefonini e bancomat, che in qualche occasione era riuscito a utilizzare per fare ulteriori prelievi di contante.

Una della vittime, una 60enne aggredita il 7 settembre a Casalecchio, era finita al pronto soccorso con una distosione al polso, mentre l'11 settembre l'uomo avrebbe fatto due scippi nel giro di mezzora, in zona Murri a Bologna. In quel periodo il 35enne si trovava in regime di sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno a Pianoro, dove risiedeva, dopo una precedente condanna per reati di droga.

A metà settembre fu infatti arrestato per violazione di quella misura dagli stessi carabinieri, che lo avevano sorpreso a Bologna, nei pressi di un ufficio postale. Successive indagini, fatte con l'ausilio di testimonianze e con il riscontro dei filmati di alcune telecamere di sicurezza che hanno immortalato lo scooter in fuga dai luoghi delle aggressioni, hanno portato al provvedimento di custodia. Nell'ordinanza del Gip, l'uomo viene definito un 'soggetto recidivo e aggressivo'.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scippatore seriale di anziani: bresciano arrestato a Bologna

BresciaToday è in caricamento