Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Lombardia: blocco auto, ecco cosa cambia dal 2015

Accesa discussione in Regione sulla questione viabilistica e sull'inquinamento da automobile: dal 15 ottobre 2016 blocco della circolazione anche per le vetture Euro 3 a diesel. In arrivo incentivi per auto a basso impatto ambientale

Cambiano tempi e tecniche della normativa regionale sulla circolazione delle auto in Lombardia. Se n’è discusso giovedì a Palazzo Lombardia, a Milano, per quello che è stato definito il ‘tavolo aria’: sono stati dunque stilati programmi e regole per gli anni a venire.

In particolare, la rivoluzione sulle vetture Euro 3 a diesel: dal 15 ottobre 2016 scatterà il divieto di circolazione per tutti i veicoli di questo tipo, nei 209 Comuni (Brescia compresa) che rientrano nella fascia a rischio. A seguire, un anno più tardi, il blocco anche per gli Euro 3 ma veicoli pesanti, quindi i Tir.

Tra le novità anche l’ampliamento della zona interdetta a veicoli Euro 0, 1 e 2 (diesel) ed Euro 0 benzina: non solo la zona ‘arancio’, quindi i 209 Comuni a rischio, ma l’intero territorio regionale a partire dal 15 ottobre 2015.

Buone nuove, intanto, sul fronte incentivi: dieci milioni di euro a disposizione per l’installazione di filtri antiparticolati su veicoli commerciali diesel, oltre che alla conferma dello zero bollo (tre anni di sconto sulla tassa automobilistica) per chi rottama un veicolo inquinante, e acquista un mezzo a basso impatto ambientale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lombardia: blocco auto, ecco cosa cambia dal 2015

BresciaToday è in caricamento