Cronaca Chiari

Striscione contro la mafia, condomini in rivolta: "Danno d'immagine al palazzo"

I residenti hanno criticato il lavoro di recupero di un gruppo di studenti bresciani

Delusi gli studenti, ma non troppo: amareggiati quel poco che basta per riprendersi subito, e rendersi conto di aver fatto un bel gesto, certo simbolico ma comunque un gesto importante. E sul comportamento dei suoi concittadini è intervenuto direttamente il primo cittadino, su Facebook.

“Il messaggio contro la mafia sarebbe un danno all'immagine? – ha scritto Michele Abbaticchio sulla sua bacheca virtuale – Forse il danno all'immagine vero era stare nello stesso condominio di un boss mafioso senza (magari) denunciare nulla”.

“C' molto da fare in campo culturale, diciamolo pure che non abbiamo fatto abbastanza – scrive ancora il sindaco – Io mi vergogno per tutti, anche per me stesso. Rialziamo la testa e seguiamo questi ragazzi. Sono loro che fanno parte dell'esercito che ci salverà”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Striscione contro la mafia, condomini in rivolta: "Danno d'immagine al palazzo"

BresciaToday è in caricamento