Bevono una birra seduti su una panchina, vengono multati per 130 euro

Cinque ragazzi tra cui un minorenne sono stati multati per 130 euro dalla Polizia Locale di Brescia: stavano bevendo una birra seduti su una panchina prima di andare al Magazzino 47

Foto di repertorio

Multati mentre erano seduti su una panchina di Via Milano a bere una birra in lattina: oltre a questo, uno dei ragazzi protagonisti della vicenda – ancora minorenne – sarebbe stato accompagnato, la sera stessa, “nella stazione di Polizia Locale di Via Donegani, minacciato e fatto riportare a casa dai genitori”. Così scrive Radio Onda d'Urto a seguito della conferenza stampa di martedì pomeriggio a Brescia, organizzata insieme a Manlio Vicini, l'avvocato che ha preso le difese dei cinque giovani (tra di loro anche una ragazza) e a Francesco Catalano, presidente del Consiglio di quartiere Centro-Nord.

Il tema del dibattere è un vecchio regolamento comunale, a detta dei presenti utilizzato dagli agenti della Locale per multare i cinque giovani, sanzionati per 130 euro a testa. L'episodio risale al 10 marzo scorso: “Sono stati multati solo perché stavano bevendo una birra in attesa di andare al concerto organizzato nel vicino centro sociale Magazzino 47”.

“Durante la conferenza stampa – scrive ancora Radio Onda d'Urto – è stato spiegato il contesto sociale in cui questa città si trova, a pochi mesi dalle elezioni amministrative: spazi pubblici vuoti, senza permettere la libera espressione di socialità e aggregazione, una città che viene vissuta solo tramite i grandi eventi organizzati dall'amministrazione, un'ordinanza anti-alcol deludente che sanziona solo soggetti ben precisi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra questi, appunto, anche i cinque ragazzi della panchina: l'avvocato Vicini annuncia che chiederà l'archiviazione del procedimento sanzionatorio, e quindi l'annullamento della multa. All'incontro di martedì hanno partecipato anche attivisti del Magazzino 47 e del centro sociale 28 Maggio di Rovato, inseme a loro anche la giovane Atika Pirlo, fermata la sera del 10 marzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schiacciati da mutuo e prestiti, due figli a carico: cancellati debiti per 267mila euro

  • Forti temporali nella notte, allerta meteo anche tra oggi e domani

  • Crolla il balcone di un condominio: appartamenti inagibili, famiglie evacuate

  • Niente norme anti-Covid, cuoco e pizzaiolo senza protezioni: chiuso ristorante

  • Parrucchiere e cliente senza mascherina, salone chiuso dalla polizia

  • Si sente male in casa, sotto gli occhi della moglie: morto storico ristoratore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento