Cronaca

A sei anni esce da solo e prende il treno: "Volevo vedere la mamma"

Il piccolo è salito su un convoglio diretto a Brescia: per fortuna il capotreno si è accorto di lui

Foto d'archivio

Aveva talmente voglia di vedere la sa sua mamma che è uscito di casa di nascosto dal fratello maggiore ed è salito su un treno che sperava lo portasse da lei. Un'avventura a lieto fine, per fortuna, per il piccolo protagonista: un bimbo di soli 6 anni.

Nei giorni scorsi il piccolo aveva raggiunto la stazione di Parma, città dove vive, ed era salito su un treno regionale diretto a Brescia con l'intento di raggiungere la madre che lavora - come operatrice sanitaria - nell'ospedale della città dell'Emilia Romagna. Prima che si accorgesse di aver sbagliato direzione e che arrivasse nella nostra città, il capotreno ha visto quel bimbo tutto solo in carrozza e lo ha raggiunto, facendosi raccontare come mai fosse in viaggio. 

Il bimbo ha spiegato della madre impiegata come operatrice sanitaria all'ospedale di Parma e del suo irrefrenabile desiderio di vederla. Poi il capotreno si è fatto consegnare il cellulare che il bimbo aveva con se ed è riuscito a contattare la donna. E ha chiamato anche i carabinieri di Casalmaggiore, cittadina del Cremonese dove è finta la corsa del treno. E proprio nel Cremonese il piccolo ha riabbracciato la madre, nel frattempo rintracciata dai militari. 

Storia non proprio a lieto fine, perché la mamma, una donna nigeriana separata dal marito, ora rischia una denuncia per abbandono di minore 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A sei anni esce da solo e prende il treno: "Volevo vedere la mamma"

BresciaToday è in caricamento