Cronaca

Birillo: il cane eroe che salva un bimbo, e poi muore

La storia toccante di Birillo, un meticcio di 7 anni che si tuffa in acqua per salvare la vita ad un bimbo bresciano che rischiava di annegare, a San Benedetto del Tronto. Funerali da eroe per il cane senza paura

Si è tuffato spinto da un istinto che non tutti hanno. Ha visto un bimbo in difficoltà, ad una decina di metri dalla riva. Ha nuotato con tutte le sue forze, l’ha riportato a riva. Poi, sfinito, ha esalato gli ultimi respiri, ed è morto.

La storia toccante di Birillo, un meticcio (un incrocio tra un pastore maremmano e un cane lupo) che a San Benedetto del Tronto ha salvato la vita ad un bambino bresciano, di soli 5 anni. Che si era allontanato dagli occhi vigili della nonna, e ha rischiato di annegare.

Pronto l’intervento del cane eroe, che ha nuotato fino a largo e ha trascinato il piccolo a riva, in qualche modo. Ma le sue condizioni di salute erano già precarie, e una volta tornato sulla spiaggia ha avuto un collasso, e il suo cuore ha smesso di battere.

Per Birillo l’eroe è stato comunque già preparato un funerale coi fiocchi. Pagato dalla famiglia del bimbo salvato giusto in tempo. Per ricordare per l’ultima volta, e in grande, quel cane senza paura, morto a soli 7 anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Birillo: il cane eroe che salva un bimbo, e poi muore

BresciaToday è in caricamento