Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Bergamo, Vigile in servizio con il cappello degli Alpini: "Va punito"

Lui replica: "Lo rifarei e la Città di Bergamo mi ha capito"

il cappello degli Alpini

In servizio con il cappello degli alpini nel giorno dei funerali dell'ex presidente dell'Ana, appunto l'associazione degli alpini. Per questo Francesco Brignone, agente della Polizia locale di Bergamo, rischia di essere punito: perché quel giorno ha diretto il traffico con in testa il cappello con la penna nera.

I fatti risalgono allo scorso 4 luglio e li riporta oggi il Corriere della Sera nelle pagine locali. In città si tenevano le esequie di Leonardo Caprioli, storico ex presidente dell'Ana. Brignone indossava la divisa da vigile mentre smistava il traffico per consentire al corteo funebre di raggiungere la chiesa delle Grazie.

Ieri all'agente è stato notificato l'avvio di un procedimento disciplinare per essere entrato in servizio senza l'abbigliamento previsto dalle norme e dal regolamento. "Io continuo a ritenere di aver fatto una cosa bella, e corretta, sulla quale mi difenderò - commenta il diretto interessato -. Non mi pento, lo rifarei anche oggi.


Per me l'essere alpino significa molte cose e credo che una città come Bergamo possa capirmi: proprio quel giorno era anche lutto cittadino...qualcosa vorrà pur dire".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bergamo, Vigile in servizio con il cappello degli Alpini: "Va punito"

BresciaToday è in caricamento