Cronaca

Omofobia: protesta a Bergamo, tensione con i centri sociali

Un centinaio di 'Sentinelle in piedi', in piazza per protestare contro il disegno di legge Scalfarotto, sono state bersaglio dei giovani dei centri sociali, anche con lancio di fumogeni

Tensione sabato in centro a Bergamo, dov'era in programma una manifestazione delle 'Sentinelle in piedi' per protestare contro il disegno di legge Scalfarotto e a favore della libertà di espressione: i manifestanti sono stati contestati dai giovani dei centri sociali.

Un centinaio le 'Sentinelle', molte con famiglie al seguito: hanno inscenato una protesta silenziosa. Una sessantina gli antagonisti, con striscioni, slogan e insulti. Lanciati anche fumogeni verso le famiglie. Sul posto sono intervenuti polizia e carabinieri, che si sono messi tra le due 'fazioni' per evitare scontri fisici.


Gli esponenti dei centri sociali hanno reagito con spintoni, calci e sputi verso la polizia. Molti degli antagonisti sono stati identificati: saranno denunciati per manifestazione non autorizzata, per il lancio dei fumogeni e per resistenza a pubblico ufficiale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omofobia: protesta a Bergamo, tensione con i centri sociali

BresciaToday è in caricamento