Piani dell’Avaro: madre uccide il figlio di 8 anni e si suicida

Questa la tragica ipotesi dopo il ritrovamento dei corpi a Cusio, nel Bergamasco. Sembra che la donna soffrisse di una grave forma di depressione

I piani dell’Avaro di Cusio, luogo della tragedia

I corpi di un bambino di 8 anni e della madre 41enne, Jessica Mambretti di Ponteranica, sono stati trovati privi di vita ai piani dell’Avaro di Cusio, nel Bergamasco.

Il cadavere della donna è stato localizzato alle 13:15 di venerdì, a seguito delle ricerche iniziate giovedì notte, dopo che il piccolo Patrick era stato trovato morto in fondo a una scarpata, con ferite e tagli compatibili con un'aggressione.

Il pm di Bergamo aveva infatti aperto un fascicolo - "omicidio" - per la morte del bimbo. Con il ritrovamento del corpo della madre, quella che sembrava un'ipotesi ora assume sempre più i contorni della certezza. La madre avrebbe ucciso suo figlio e poi si sarebbe suicidata.

Jessica Mambretti non viveva col padre del bambino e da tempo era seguita dai servizi sociali a causa di una grave forma di depressione, come confermato dal sindaco di Ponteranica in un'intervista a BergamoTV.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento