Bergamo: studenti contro la chiusura del sottopasso ferroviario

Dalle 7,30 del mattino una manifestazione studentesca sta creando diversi disagi al traffico in città e nell'hinterland

Mattinata di problemi sulle strade di Bergamo a causa della manifestazioni degli studenti del Polo scolastico di via Gavazzeni, scesi in strada per protestare contro la chiusura del sottopasso ferroviario a causa di lavori.

La chiusura temporanea della struttura costringe infatti i ragazzi a fare un lungo giro a piedi per raggiungere la scuola. Il corteo si apriva con lo striscione: "Non passiamoci sopra - Il sottopasso è nostro".

Alle 7,30, come da programma, il sottopasso ferroviario, già deserto data la massiccia informazione fatta tra gli studenti e i pendolari nei giorni scorsi, è stato dunque chiuso. Praticamente inutilizzate le 8 navette sostitutive pronte a partire dalla stazione. Ripercussioni al traffico in tutta Bergamo e nell'hinterland.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento