Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Incidenti stradali: a Bergamo in 11 anni vittime più che dimezzate

Il numero di vittime annuali è sceso da 161 a 58. Un calo che ha interessato anche la Lombardia e l'Italia intera. Quella dai 18 ai 30 anni resta ancora la fascia più colpita

Dal 2001 al 2012 il numero dei morti di incidenti stradali nella provincia di Bergamo sono scesi da 161 a 58.

E' quanto emerso nel corso del convegno 'Guida e basta', al PalaCreberg, al quale hanno preso parte 1.200 studenti delle classi quarte e quinte superiori: Bergamo è dunque tra le città che si è rivelata in grado di recepire la direttiva europea che puntava a dimezzare il numero di morti in incidenti stradali nel giro di 10 anni.

Nel convegno è emerso che in Europa si è passati da 54 mila a 28 mila vittime, in Italia da 7.096 a 3.653, in Lombardia da 1.073 a 540. La fascia d'età più colpita dagli incidenti stradali mortali è quella dai 18 ai 30 anni.

Nelle statistiche 2000-2012 è inoltre risultato che il 57% delle vittime era in macchina, il 35% era in sella a una moto, il 4% un pedone, il 2% era a bordo di un tir e il 2% era in bici.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidenti stradali: a Bergamo in 11 anni vittime più che dimezzate

BresciaToday è in caricamento