rotate-mobile
Cronaca

Omicidio a Zingonia: 15 anni per Mouchine Boudouaia

L'omicidio di Abdelati El Manssouri, seguito a una lite, si era consumato all'interno del circolo 'Ksar Fès'. Il ventiseienne era morto dissanguato

Un marocchino di 22 anni, Mouchine Boudouaia, è stato condannato a 15 anni di carcere, oggi in tribunale a Bergamo, per aver ucciso, il 9 marzo scorso a Zingonia, il suo connazionale Abdelati El Manssouri, di 26 anni. Il pm, Monia Di Marco, ne aveva chiesti 14.


Lo stesso Boudouaia si era costituito poco dopo il delitto e di fronte al gip aveva subito ammesso la sua responsabilità: "C'è stata una discussione per una giacca - aveva spiegato al magistrato -. Avevamo bevuto tutti e la situazione è degenerata. Ho colpito senza volere e nemmeno mi sono accorto di averlo ucciso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio a Zingonia: 15 anni per Mouchine Boudouaia

BresciaToday è in caricamento