Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Bergamo: sì al collaudo dell'ospedale Papa Giovanni XXIII

Consegnato il certificato di collaudo tecnico amministrativo in corso d'opera

"La commissione di collaudo incaricata di pronunciarsi sull'appalto principale del nuovo ospedale ha consegnato il certificato di collaudo tecnico amministrativo in corso d'opera. Si tratta di un traguardo importante che chiude il procedimento, completando l'esame degli aspetti amministrativi". Lo rende noto in un comunicato l'azienda ospedaliera Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

"Aspetti che confermano un debito da parte dell'appaltatore di 50 milioni di euro, cifra che comprende le penali comminate dall'ospedale per i ritardi registrati rispetto ai tempi contrattuali - prosegue la nota -, gli importi per opere previste e non eseguite, i deprezzamenti e le detrazioni per difformità dal capitolato. Il documento conferma anche alcune raccomandazioni già emerse nella relazione di collaudo del luglio 2012, sui monitoraggi da compiere nei prossimi due anni, già all'attenzione dell'azienda ospedaliera".


Conclude l'azienda: "Rispetto ad alcune attività ancora da ultimare, l'azienda ospedaliera fa inoltre sapere che sono in corso i lavori di sistemazione del verde esterno, mentre partiranno a breve gli interventi per i parcheggi riservati ai pazienti di Dialisi, Oncoematologia e Pronto soccorso e quelli per un laboratorio della Microbiologia. A settembre cominceranno anche le opere per i laboratori Antiblastici e Nutrizione parenterale della Farmacia, ancora attivi ai Riuniti. Si tratta di interventi marginali rispetto all'importante traguardo di attivazione della nuova struttura, oggi a pieno regime per quanto riguarda i servizi agli utenti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bergamo: sì al collaudo dell'ospedale Papa Giovanni XXIII

BresciaToday è in caricamento