Cronaca

Autostrada A4: camionista eroe, ancora grave la piccola salvata

La bimba di 8 anni, ricoverata nell'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, è già stata sottoposta a due delicati interventi chirurgici

Il Tir messo di traverso per proteggere l'auto incidentata

Resta ricoverata in prognosi riservata e sotto sedativi la piccola Jihan, 8 anni, rimasta ferita nell'incidente di domenica mattina sul tratto bergamasco dell'A4.

La piccola è ricoverata nel Reparto di terapia intensiva dell'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, dove ha già subito due delicati interventi chirurgici. Martedì è stata anche sottoposta a una tac alla testa.

La prima operazione, un intervento neurochirurgico e di plastica facciale, era stata necessaria poco dopo l'arrivo all' ospedale, visto che la piccola era stata sbalzata dal finestrino dell'auto guidata dal papà e aveva rotto il vetro con la testa, finendo sull'asfalto.

Sulle cause dello schianto sono ancora in corso accertamenti da parte della Stradale di Seriate, ma pare che il padre, 45 anni, possa aver avuto un colpo di sonno, visto che la sua auto ha sbandato varie volte prima di finire contro il newjersey. Illesa la moglie e mamma della bimba, di 41 anni.


Poco dopo lo schianto il provvidenziale intervento del 29enne Ion Purice, il camionista-eroe che ha messo di traverso il suo tir, e di un gruppo di volontari della Croce rossa che hanno rianimato la piccola.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autostrada A4: camionista eroe, ancora grave la piccola salvata

BresciaToday è in caricamento