rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca Bedizzole

Cuccioli stipati in scatole di cartone per centinaia di chilometri: due donne denunciate per traffico illecito di cani

Decine di Chihuahua importati illegalmente dall’Est Europa e poi rivenduti nel Bresciano e in Emilia. Nei guai le titolari di un allevamento di Bedizzole

Stipati in scatole cartone, affrontavano un viaggio di centinaia di chilometri: dall’Est Europa e Bedizzole per poi essere venduti. I carabinieri forestali di Reggio Emilia hanno sequestrato 56 cuccioli di Chihuahua e denunciato due donne, titolari di un allevamento di Bedizzole, al termine di un’indagine durata mesi.

Stando a quanto ricostruito dagli inquirenti, le due donne - una bresciana, l’altra di emiliana - noleggiavano delle auto e raggiungevano l’Est Europa: i cani venivano ritirati in un’area di servizio dell’autostrada e poi stipati in scatole di cartone per tutto il lungo viaggio. Una volta arrivati in Italia, i cuccioli venivano dotati di microchip, detenuti irregolarmente, e venduti.

Falsi pedigree e libretti sanitari in bianco

Le due donne falsificavano anche i documenti sanitari dei Chihuahua. La serie di perquisizioni eseguite dai militari nella sede legale dell'allevamento e in altri siti "nella disponibilità delle due indagate" - a Luzzara, Correggio, Pavullo nel Frignano (Modena) e Calcinato- hanno infatti portato alla luce  150 pergamene pedigree false, di cui tre già abbinate a microchip non inoculati.

Non solo: sono state sequestrate numerose confezioni di farmaci e medicazioni ad uso ospedaliero, passaporti rilasciati da autorità straniere per di cani non presenti nell'allevamento, libretti veterinari in bianco o associati ad cani non presenti e anche un blocco di carta intestata al "servizio sanitario regionale- azienda unità sanitaria locale di Modena", usato verosimilmente per falsificare le certificazioni.

Le due  donne sono state denunciate per i reati di "detenzione di animali in condizioni incompatibili con la loro natura e produttive di gravi sofferenze, esercizio abusivo di una professione e frode nell'esercizio del commercio".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cuccioli stipati in scatole di cartone per centinaia di chilometri: due donne denunciate per traffico illecito di cani

BresciaToday è in caricamento