Speedy Spaccio: assieme alla pizza arriva anche l’hashish

Arrestato un 23enne romeno addetto alle consegne a domicilio di una pizzeria a Bedizzole, che si era inventato un originale modo di spacciare droga

La pizzeria dove lavorava lo spacciatore — Copyright © Bresciatoday.it

I carabinieri monitoravano da tempo una pizzeria di Bedizzole, avendo avuto notizia che le consegne a domicilio non riguardassero solo margherite e quattro stagioni.

Dopo settimane di appostamenti, con particolare attenzione agli atteggiamenti di un dipendente romeno di 23 anni (addetto in prova alle consegne a domicilio), i militari hanno raccolto abbastanza elementi per smascherare l’originale attività di spaccio.

A casa del 23enne sono stati trovati tre panetti di hashish, pronti per le consegne, un bilancino di precisione ed un vero e proprio kit  per il confezionamento delle dosi. L’arresto è stato convalidato dal Gip e il romeno è stato sottoposto all’obbligo di presentazione giornaliera alla Polizia Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

  • Tragico incidente: Valeria Artini, promessa del volley, muore a 16 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento