Terrore tra le mura di casa: picchiato e legato a mani e piedi, rapinato di 4.000 euro

Violenta rapina in una villa di Bedizzole: la vittima è un 28enne che si è trovato faccia a faccia con tre banditi. Ladri in fuga con oltre 4.000 euro

Foto d'archivio

E' stato davvero un pomeriggio da incubo per un ragazzo di 28 anni di Bedizzole, vittima di una violenta rapina nella sua abitazione alla periferia del paese, tra Monteroseo e San Tomaso: in quel momento era in casa da solo, è stato aggredito, picchiato e “incaprettato” – dunque con mani e piedi legate dietro la schiena – da una banda di rapinatori, entrati in azione ancora nel pomeriggio e con il volto coperto da un passamontagna.

Costretto a sdraiarsi con un coltello alla gola

Come scrive Bresciaoggi, i tre sono entrati in azione sabato alle 17.30, probabilmente convinti di non trovare nessuno in casa. E invece nella villa c'era il 28enne, costretto a un faccia a faccia obbligato con i banditi: prima è stato minacciato con un coltello alla gola, fatto sdraiare a terra, colpito alla testa con un cacciavite, picchiato e legato.

I ladri hanno fatto man bassa di tutto quello che c'era nell'abitazione: oro, soldi e gioielli per un totale di oltre 4.000 euro. Il giovane è riuscito a sviarli quando gli hanno chiesto della cassaforte: li ha mandati nel posto sbagliato, lui nel frattempo è riuscito in qualche modo a raggiungere la porta e a chiamare aiuto, probabilmente gridando.

Banditi in fuga a bordo di una station wagon

I rapinatori, che comunque avevano raggiunto l'obiettivo, hanno lasciato perdere e sono fuggiti: sono scappati a bordo di una station wagon scura, in cui ad aspettarli a quanto pare c'era il quarto complice. Non è dato sapere dove si siano diretti. Il 28enne vittima del violento blitz abita con la famiglia, ma in quel momento era solo in casa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dell'accaduto se ne stanno già occupando i carabinieri, cui sono state affidate le indagini dopo la denuncia del ragazzo. Il giovane è stato trasferito in ospedale, al pronto soccorso di Desenzano, per essere medicato. Una giornata che sarà davvero difficile da dimenticare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Crisanti: "Vi spiego perché il Natale può essere un'opportunità"

  • Nuovo Dpcm, barista bresciana si ribella: “Io non chiudo alle 18, arrestatemi”

  • Incubo coronavirus: 237 casi a Brescia, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Covid: a Brescia oltre 300 nuovi casi e una vittima, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Terribile incidente: precipita elicottero, morto dirigente d'azienda

  • Coronavirus, 177 contagi in 24 ore: i nuovi casi Comune per Comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento