Cronaca

Paura in paese dopo la raffica di furti, ma i residenti fanno arrestare i ladri

È successo nella notte tra domenica e lunedì a Bedizzole: in manette una coppia di albanesi, beccati dai carabinieri con catenine, medagliette, braccialetti e anelli d'oro

I rumori sospetti provenienti dalla strada e l'insolita presenza di due uomini intenti a sbirciare dentro alle abitazioni del paese: tanto è bastato per far scattare la chiamata al 112 e sventare diversi furti tentati e soprattutto di arrestare in flagranza due ladri. Dalla segnalazione dei residenti all'arrivo dei militari sono passati davverp pochi minuti: alcune pattuglie dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Desenzano si sono infatti precipitate a Bedizzole e hanno individuato e fermato due albanesi senza fissa dimora.

La successiva perquisizione ha permesso di sequestrare una discreta quantità di gioielli in oro, probabilmente provento di alcuni furti commessi in precedenza: catenine, medagliette, braccialetti, anelli di cui i due fermati non hanno saputo dare alcuna spiegazione. Per questo motivo sono stati entrambi denunciati per ricettazione ed è stata disposta l’immediata espulsione dal territorio nazionale, mentre sono ancora in corso gli accertamenti per risalire ai proprietari della refurtiva.

È solo uno dei risultati del servizio - finalizzato al controllo del territorio, alla prevenzione di reati contro il patrimonio ed alle infrazioni al codice della strada-  effettuato domenica notte dai carabinieri di Desenzano, Lonato e Bedizzole. In tutto sono state controllate 153 persone, 47 auto e due locali pubblici. Al bilancio si  aggiungono 7 patenti ritirate per guida in stato d'ebbrezza e altrettante persone denunciate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paura in paese dopo la raffica di furti, ma i residenti fanno arrestare i ladri

BresciaToday è in caricamento