rotate-mobile
Cronaca Bedizzole / Via Gavardina

Terribile incidente in cava: operaio muore sepolto da un cumulo di ghiaia 

Tragedia all’alba. Sul posto carabinieri e tecnici di Ats 

Drammatico infortunio all’alba di venerdì 9 dicembre a Bedizzole. Un operaio di 62 anni ha perso la vita mentre lavorava alla cava di ghiaia Panni srl di via Gavardina. Stando a una prima ricostruzione, l’uomo sarebbe stato sepolto da un cumulo di ghiaia mentre si trovava all’interno del cassone di un camion. Il titolare dell’azienda non si sarebbe infatti accorto del 62enne e avrebbe continuato a riempire il rimorchio con un pala meccanica. 

+++ ULTIMO AGGIORNAMENTO +++

La vittima è Maurizio Rocchi

Solo dopo alcuni minuti, non vedendo più il lavoratore, sono cominciate le disperate ricerche da parte degli altri colleghi. Una volta svuotato il rimorchio del mezzo pesante, la tragica scoperta e la richiesta d’aiuto. Inutile purtroppo l’intervento dell'ambulanza dei volontari del Cosp di Bedizzole e dell’automedica: per il 62enne non c’era ormai più nulla da fare.

Sul posto, per gli accertamenti del caso, ci sono i carabinieri e i tecnici dello Psal, il servizio prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro di Ats. L’autorità giudiziaria ha disposto il sequestro del camion e degli altri mezzi coinvolti nel drammatico incidente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terribile incidente in cava: operaio muore sepolto da un cumulo di ghiaia 

BresciaToday è in caricamento