In fuga dalla guerra per migliaia di chilometri: rifocillati dagli operai

Due giovani afghani in fuga dalla guerra hanno percorso migliaia di chilometri a piedi e poi nascosti a bordo di un camion: beccati a Bassano Bresciano

Hanno percorso migliaia di chilometri a piedi, e poi altri centinaia e centinaia nascosti nel rimorchio di un camion che dalla Serbia doveva trasportare del materiale fino alla Ideal Standard di Bassano Bresciano: un viaggio lungo mesi, che si è concluso con l'identificazione da parte dei carabinieri della Compagnia di Verolanuova e dell'avvio della pratiche per la procedura di espulsione.

Sono due ragazzi di appena 19 anni i giovanissimi afghani che sono letteralmente “saltati fuori” dal rimorchio di un camion con targa bulgara arrivato a Brescia dopo una sosta in una stazione di servizio tra Serbia e Croazia. Proprio qui i due profughi in fuga da guerra e miseria si sarebbero nascosti nel cassone.

Il conducente del camion ovviamente non si è accorto di nulla, fino all'arrivo nel parcheggio del polo logistico della Ideal Standard di Bassano. I due giovani sono allora usciti dal rimorchio, avrebbero accennato un tentativo di fuga ma per desistere subito dopo. Stanchi e provati da un viaggio così lungo, sono stati rifocillati dagli operai che se li sono trovati di fronte.

In pochi istanti sul posto sono arrivati i carabinieri, una pattuglia che era in perlustrazione a poca distanza. I militari hanno ricostruito l'estenuante viaggio dei due immigrati: partiti da casa alla fine di marzo avrebbero attraversato l'Afghanistan e la Turchia a piedi, proseguendo poi lungo la rotta balcanica appunto fino al confine tra Serbia e Croazia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono riusciti a salire sul camion, nascondendosi per altri centinaia di chilometri. La loro fuga si è però conclusa in provincia di Brescia: sono stati entrambi denunciati per violazione delle norme sull'immigrazione, e presto verranno espulsi dal territorio italiano. Il sogno europeo stavolta si è spezzato a un passo dal traguardo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: tampone obbligatorio per chi rientra dall'estero

  • Si butta dalla finestra di casa, suicidio shock scuote il quartiere

  • Follia al bar: padre e figlio scatenano una rissa, devastano il locale e aggrediscono la barista

  • Stroncato da una malattia a soli 54 anni, morto noto bassista bresciano

  • Coronavirus, allarme contagi di ritorno: 7 ragazze positive dopo una vacanza

  • Si tuffa e non riemerge, salvato dalla fidanzata: la sua vita è appesa a un filo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento