Cronaca

Cane scompare dal maneggio, ritrovato morto con il cranio fracassato

Kuma, uno splendido esemplare di pastore tedesco, è stato ritrovato morto sotto un mucchio di rami e sterpaglie. Indagano i carabinieri

Kuma (Fonte: Facebook)

Tragico epilogo nelle ricerche di Kuma, il pastore tedesco del maneggio San Michele di Bassano Bresciano scomparso lo scorso 24 luglio. Il cane è stato ritrovato senza vita nelle scorse ore dalla proprietaria Alessia. Una scena davvero agghiacciante, come scrive la donna sui Social.

La carcassa dell'animale giaceva sotto un cumulo di sterpaglie e rami tagliati, a pochi passi dalla cascina da dove si sarebbe allontanato: il cranio fracassato e il corpo massacrato dalle botte. "Nutro tanto dolore e rabbia verso quella persona che ha fatto tutto ciò. Una persona codarda, cattiva ed ignorante" si legge nel post condiviso dalla proprietaria del pastore tedesco su Facebook.

Immediatamente è scattata la chiamata ai carabinieri di Verolanuova, ai quali la donna si era già rivolta il giorno della scomparsa, per denunciare il furto del cane. A loro il non facile compito di risalire all'autore del probabile massacro.

Prima però il medico legale deve stabilire con esattezza le cause della morte, per questa ragione la carcassa del pastore tedesco è stata trasportata all'istituto Zooprofilattico di Brescia, dove nelle prossime ore sarà eseguita l'autopsia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cane scompare dal maneggio, ritrovato morto con il cranio fracassato

BresciaToday è in caricamento