Mucche in fuga dall’allevamento, scatta il “rodeo” sulla Provinciale

Bovini in fuga sulla Provinciale: da Castelletto di Leno e fino a Pavone Mella una coppia di giovani manze domenica mattina ha creato non poco scompiglio. Per fortuna nessuno si è fatto male

Foto d’archivio

Bovini in fuga sulla Provinciale: una coppia di giovani manze sono riuscite a scappare da un allevamento della Bassa, domenica mattina, e dopo aver attraversato un piccolo fosso hanno continuato la loro folle corsa lungo la trafficata SpVII. E sono stati proprio i numerosi automobilisti di passaggio ad allertare il 112: sul posto sono intervenuti i carabinieri.

Tutto è bene quel che finisce bene: i militari, non senza fatica, sono riusciti a controllare i movimenti delle due mucche anche rallentando il traffico, per evitare che qualcuno si facesse male davvero. I due animali non sembravano per nulla spaventati, né dal traffico né dai clacson suonati a ripetizione.

I bovini hanno proseguito sulla Provinciale di fianco alla campagna: è stato un agricoltore della zona a farle tornare sui prati grazie a un richiamo sonoro. Una volta messe al sicuro, sono state identificate grazie ai “tatuaggi” di riconoscimento.

Di proprietà di un allevatore di Castelletto di Leno, sono scappate dal recinto e si sono allontanate per circa un paio di chilometri, prima di “imboccare” la Provinciale. Qui hanno proseguito ancora, in direzione Cigole: sono state fermate in territorio di Pavone Mella.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Devi far sesso con me, ma voglio i soldi": si rifiuta, lei lo butta giù dalla finestra

  • All'ospedale Civile una paziente col Coronavirus, controlli su 5 bresciani

  • Tragico infortunio sul lavoro: morto giovane operaio

  • Emergenza Coronavirus: 4 casi positivi al Civile, c'è il primo bresciano

  • Emergenza coronavirus: scuole chiuse in tutta la Lombardia

  • Coronavirus, Lombardia 'blindata": scuole chiuse, bar e locali off limits dalle 18

Torna su
BresciaToday è in caricamento