Bagnolo Mella: assolte la sindaca Almici e la vigilessa Bouzid

Prosciolti da ogni accusa anche il segretario comunale Giampaolo Brozzi e i commissari Massimo Cozzo e Fabio Ferrari

Basma Bouzid e Cristina Almici

La sindaca di Bagnolo Mella, Cristina Almici, e la comandante della Polizia Locale, Basma Bouzid, sono state prosciolte dall’accusa di abuso d’ufficio: la decisione è stata presa dal giudice dell’udienza preliminare Elena Stefana. Prosciolti anche il segretario comunale Giampaolo Brozzi e i commissari Massimo Cozzo e Fabio Ferrari.

Il titolare dell’inchiesta, il pm Ambrogio Cassiani, aveva chiesto il rinvio a giudizio di tutti gli imputati, per le presunte irregolarità sulla nomina della vigilessa di origini tunisine al vertice del Comando della Polizia Locale.

A processo andranno solamente il segretario comunale e i tre componenti della commissione che giudicò favorevolmente la nomina di Basma Bouzid.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione Io Apro: il 15 gennaio ristoranti aperti contro la nuova stretta

  • Lombardia zona rossa dal 17 gennaio, le regole: cosa si può fare e cosa no

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Iveco parlerà cinese? Offerta miliardaria per lo storico marchio, Brescia trema

  • Provincia di Brescia: morti e contagi di sabato 16 gennaio 2021

Torna su
BresciaToday è in caricamento