Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Botticino

Va a gettare la spazzatura, lo trovano senza vita vicino al cassonetto

La tragedia domenica mattina, all’interno dell’isola ecologica di Botticino Sera. All’origine del decesso ci sarebbe un improvviso malore

Stroncato da un malore improvviso, probabilmente un infarto, mentre stava gettando alcuni rifiuti all’interno dell’isola ecologica di Botticino Sera. È il tragico destino di Bartolomeo Ippolito, 61enne di casa in paese.

La tragedia si è consumata domenica mattina: l’uomo non sarebbe nemmeno riuscito a chiedere aiuto. A lanciare l’allarme, attorno a mezzoggiorno, sono stati i dipendenti del centro di raccolta dei rifiuti: non vedendo il 61enne uscire dall’impianto di via Molino Prati lo hanno cercato per alcuni minuti. Poi la tragica scoperta: Bartolomeo Ippolito era riverso a terra, accanto ad un container.

L'allarme e i soccorsi

Immediata la chiamata al 112: in pochi minuti sono sopraggiunte un’ambulanza e un’automedica, ma per il 61enne non c’era ormai più nulla da fare. I carabinieri, intervenuti sul posto, non nutrono alcun dubbio sulla causa del decesso, dovuto a un malore improvviso, probabilmente un infarto.

Il ricordo del paese

La tragica notizia si è diffusa rapidamente in paese, gettando nello sconforto la comunità. “Era una persona speciale” recita uno dei tanti messaggi lasciai sui social per ricordare Bartolomeo e porgere le condoglianze alla sua famiglia: la moglie Emanuela, la figlia Elisa, la mamma Palmira e le sorelle Stefania e Mara. 

Il funerale sarà celebrato martedì pomeriggio (alle 14.30) nella Basilica di Santa Maria Assunta di Botticino, con partenza dalla Casa Funeraria La Cattolica di Rezzato, dove la salma riposa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Va a gettare la spazzatura, lo trovano senza vita vicino al cassonetto

BresciaToday è in caricamento