Ubriachi distruggono un cartello stradale e se la prendono coi carabinieri

Denunciati tre giovanissimi turisti tedeschi: stavano rientrando in campeggio a Cisano di Bardolino, hanno sradicato un cartello stradale. Dovranno rispondere di ubriachezza e danneggiamento

Foto di repertorio

Completamente ubriachi, se la sono presa (ovviamente senza motivo) con un cartello stradale di quelli che indicano il limite di velocità: l'hanno letteralmente sradicato da terra e se lo sono portati in giro per il paese, almeno fino all'arrivo dei carabinieri.

Tutto è successo un paio di notti fa, a Cisano di Bardolino sul lago di Garda: i protagonisti della deprecabile vicenda sono tre giovanissimi turisti tedeschi, in vacanza appunto sul Benaco. Stavano rientrando in campeggio al termine di una serata di bagordi, ad alto tasso alcolico.

Sulla via del ritorno si sono fermati di fronte a un cartello stradale, l'hanno “strappato” e se lo sono portato via. A dare l'allarme al 112 sarebbe stato un passante. I militari sono arrivati in fretta, e li hanno subito intercettato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I tre si sarebbero pure rifiutati di consegnare il cartello, a quanto pare reagendo non troppo bene ai solleciti dei militari in servizio. Sono stati accompagnati in caserma, e inevitabilmente denunciati: sia per danneggiamento aggravato che per ubriachezza molesta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: giovane direttrice di banca trovata morta in casa dal fratello

  • Economia bresciana in lutto: è morto l'imprenditore Giuliano Gnutti

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 1 aprile 2020

  • Una famiglia distrutta dal Coronavirus: in poche ore morte tre sorelle

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 29 marzo 2020

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune

Torna su
BresciaToday è in caricamento