rotate-mobile
Cronaca

Scherzo in classe con lo spray urticante: studenti intossicati

Per alcuni si è reso necessario il trasporto al pronto soccorso

Ci sarebbe uno scherzo di cattivo gusto all’origine dell’intossicazione di alcuni ragazzi che frequentano l'istituto alberghiero Carnacina di Bardolino, sulla sponda veronese del Benaco. I lievi malesseri accusati dai giovani sarebbero infatti dovuti a una sostanza irritante spruzzata da una bomboletta spray.

Tutto è accaduto verso le 9.30 di oggi, lunedì 3 aprile: un gruppo di alunni era impegnato in una lezione di cucina, quando uno di loro avrebbe estratto dalla zaino una bomboletta di spray al peperoncino per poi azionarla. Diversi studenti avrebbero accusato un forte bruciore agli occhi e alle prime vie respiratorie ed è scattato l'allarme.

Sul posto sono intervenute un’ambulanza e un’automedica, oltre ai carabinieri e ai vigili del fuoco di Bardolino e del nucleo Nbcr di Verona. Alcuni ragazzi sono stati accompagnati in ospedale, a Peschiera, per le cure del caso. I militari hanno avviato le indagini, con la collaborazione dei pompieri, per fare piena luce sull’episodio. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scherzo in classe con lo spray urticante: studenti intossicati

BresciaToday è in caricamento