rotate-mobile
Cronaca Orzinuovi

Brucia le sterpaglie, viene avvolto dalle fiamme: Cesare è morto in ospedale

E' spirato al centro grandi ustionati del Niguarda di Milano

Non ce l'ha fatta Cesare Quaranta, l'agricoltore di 84 anni che – lo scorso 8 novembre a Barco di Orzinuovi – era rimasto gravemente ustionato mentre, nel suo giardino, stava bruciando delle sterpaglie utilizzando una tanica di benzina, che aveva preso fuoco provocando una violenta fiammata. I primi a soccorrerlo erano stati i vicini di casa e la moglie Anna, rimasta a sua volta ustionata ma non in modo grave.

L'anziano ha lottato, per oltre un mese, al centro grandi ustionati del Niguarda di Milano; sabato, purtroppo, il tragico epilogo. Oltre alla consorte, lascia nel dolore le figlie Paola e Simona, il fratello Ascanio e i nipoti. Le esequie sono state celebrate nella giornata di martedì.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brucia le sterpaglie, viene avvolto dalle fiamme: Cesare è morto in ospedale

BresciaToday è in caricamento