Cronaca

Stremato e aggrappato alla tavola da sup, salvato appena in tempo

Ha rischiato di annegare: provvidenziale l'intervento della Guardia Costiera

Foto di repertorio

Serata movimentata per i militari della Guardia Costiera di Salò che, mercoledì 7 luglio, hanno salvato un 60enne in difficoltà nelle acque antistanti Barbarano di Salò. La richiesta di aiuto è arrivata verso le 21.20 dalla moglie che, da riva, ha avvistato il marito in difficoltà mentre faceva sup, una variante del surf in cui si voga con la pagaia stando in piedi su una tavola.

Bloccato a largo a causa del maltempo

L’uomo era bloccato a causa della perturbazione meteo e non riusciva più a tornare a riva. Tempestiva l’uscita della motovedetta di soccorso CP 703 che si è diretta a tutta velocità in soccorso dell’uomo nelle acque del Barbarano. Nel frattempo il 60enne era finito in acqua e il vento lo stava trasportando al largo. Una volta giunta sul posto i militari hanno effettuato una rapida ricerca a spirale e in breve tempo è partito il salvataggio. Tutto si è risolto per il meglio: il 60enne ormai privo di forze e aggrappato alla tavola è stato portato al porticciolo di Barbarano.

Nella stessa sera la Guardia Costiera, proprio mentre rientrava dalla missione, ha ricevuto un’altra richiesta da dei diportisti alla deriva tra Manerba e Sirmione. I tre sono stati individuati e riportati a riva.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stremato e aggrappato alla tavola da sup, salvato appena in tempo

BresciaToday è in caricamento