Rimproverato dai genitori, bimbo di 8 anni tenta il suicidio in camera

Una comunità sotto shock per quanto accaduto: un bimbo di soli 8 anni ha cercato di togliersi la vita dopo un rimprovero dei genitori. Adesso è ricoverato in gravissime condizioni in ospedale

Foto d'archivio

Una vicenda che scuote tutta la provincia, di cui per ovvi motivi non vengono resi noti dettagli troppo specifici: un bimbo di soli 8 anni residente nella Bassa Bresciana ha cercato di togliersi la vita dopo un rimprovero della madre. La giovane donna lo ha trovato steso a terra nella sua cameretta, con una sciarpa annodata intorno al collo: adesso è in coma, in fin di vita.

ULTIMO AGGIORNAMENTO:
Suicidio shock: il bambino
di 8 anni è morto al Civile

Lo scrive il Giornale di Brescia: una vicenda che ha dell'incredibile, una reazione che mai ci si potrebbe aspettare da un bambino così piccolo. Il bimbo sarebbe stato rimproverato davanti ai suoi fratelli, a casa, forse per qualcosa successo a scuola, chissà.

Storie di vita quotidiana in una famiglia normale: dopo pranzo, e dopo il rimprovero, il ragazzino si è chiuso in camera sua con gli occhi lucidi. Niente di che, almeno così sembrava: passano diversi minuti e la madre sale le scale per vedere come sta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Notte da incubo dopo la pizza? Ecco perché ci viene così tanta sete

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

  • Brutalmente ammazzata dal marito, niente sepoltura: "Lui non lo permette"

Torna su
BresciaToday è in caricamento