rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca

Rapito dall'ex marito ormai 8 anni fa, il figlio: "Mamma, voglio tornare a casa"

La lunga battaglia di una giovane mamma bresciana

Per la mamma non c'è dubbio: “Mio figlio è stato rapito”. E in realtà ne sarebbero certi anche i giudici italiani, dove il bimbo ora ragazzino è nato, che di fatto sia in primo grado che in appello hanno dato ragione alla donna – Alice, ostetrica bresciana di 39 anni – condannando l'ex marito per il rapimento. Ma ne sarebbero convinti, così pare, anche i magistrati peruviani, dove oggi il piccolo vive con il padre: anche in Perù sarebbero due le sentenze a favore della madre, ma si aspetta il parere definitivo della cassazione.

Lontano da casa ormai da 8 anni

Una storia intricata, che non vede ancora la fine: “Il mio bambino dopo 8 anni è ancora là”, ha dichiarato Alice a Il Giorno, che riporta la notizia. Sarebbe dunque stato rapito e portato oltreoceano nel lontano 2014: è da quel momento che per la giovane madre è cominciato l'incubo, proseguito nelle aule di giustizia – è seguita dagli avvocati Diego Piali, Silvio Paroli e Marialuisa Mancini – arrivando anche ad attraversare l'Atlantico pur di poterlo rivedere, anche solo per poche ore. Ma il tempo è passato: l'ultima volta che l'ha visto, dal vivo, risale ormai al 2019.

Alice e l'ormai ex marito peruviano si sono sposati (in Italia) nel 2007. Insieme hanno avuto due figli: il più grande è rimasto sempre con la madre, il più piccolo è stato invece rapito e portato in Perù nel lontano 2014. “Mamma voglio tornare a casa, insieme a te”, avrebbe riferito il bambino in occasione dell'ultimo incontro con Alice, più di tre anni fa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapito dall'ex marito ormai 8 anni fa, il figlio: "Mamma, voglio tornare a casa"

BresciaToday è in caricamento