Brescia: bimbo muore al Civile a cinque ore dalla nascita

Una tragedia senza spiegazioni per un bambino nato martedì sera al Civile di Brescia, e poi morto cinque ore più tardi: la disperazione dei genitori, Veronique e Mirko. Nelle prossime ore l’autopsia

Davide è nato martedì sera, poco prima delle 22, al Civile di Brescia. Due chili e ottocento grammi, secondogenito di mamma Veronique e papà Mirko, residenti a Sarnico, sul lago d’Iseo.

E’ morto poche ore più tardi, alle 2 di notte. Un’improvvisa complicazione, forse un malore, forse qualcosa andato storto, fin da subito: lo stabilirà solo l’autopsia, prevista per le prossime ore.

I medici hanno cercato di salvarlo, in ogni modo: niente da fare, il suo cuore ha smesso di battere, e per sempre. Una tragedia improvvisa, ancora senza spiegazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento