rotate-mobile
Cronaca Urago Mella / Via Torricella di Sopra

Brescia: l’autista eroe che ha rianimato il bimbo investito

Ha visto il bambino a terra, di soli 5 anni, quasi esanime: è sceso dall'autobus che stava guidando, ha cercato di rianimarlo in ogni modo e gli ha salvato la vita

Un altro autista eroe, a pochi mesi di distanza da quel camionista che pur di salvare una vita aveva messo di traverso il suo automezzo, per proteggere chi quel terribile incidente l’aveva subito. E’ successo di nuovo, più vicino a ‘casa’, in quel pomeriggio in cui ad essere investito invece era stato un bimbo, colpito da un furgone mentre stava attraversando le strisce pedonali con la zia, in Via Torricella.

Era alla guida dell’autobus 'linea 13', quello che arriva anche a Gussago, aveva appena fatto scendere i passeggeri: ha visto il bimbo a terra, privo di sensi, ha corso come un pazzo per raggiungerlo, ha cercato di rianimarlo in tutti i modi.

La mano forte sul cuore, per non farlo smettere di battere: mosse 'studiate' che hanno salvato la vita al piccolo inerme. Ricoverato d’urgenza, infatti, sta già migliorando: se l’è cavata con poco, nonostante tutto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia: l’autista eroe che ha rianimato il bimbo investito

BresciaToday è in caricamento