menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bimba cade alla “Giamaica” e si spacca il mento: soccorsa col gommone

Si aggiorna ogni poche ore il tragico bilancio di quest’estate 2017: già 11 le vittime da giugno, 69 le persone soccorse solo sul Garda.

Nello stesso giorno della tragedia consumatasi a Marone, sul Sebino, con la morte di due giovanissimi tuffatisi per soccorrere una ragazza in difficoltà ed inghiottiti mortalmente dall’acqua, sono stati diversi gli incidenti verificatisi anche nel lago di Garda. Il più grave ha visto come sfortunata protagonista una bambina tedesca di soli cinque anni. 

La piccola stava giocando in acqua, lanciandosi dalle caratteristiche rocce che affiorano creando un paesaggio straordinario, ma estremamente pericoloso. Una caduta accidentale le ha provocato una profonda ferita al mento, per la quale i genitori hanno chiamato il 112. 

Per raggiungere la zona non c’è stato altro modo se non quello di aspettare l’arrivo di un gommone della Guardia Costiera che al momento si trovava a Lazise. L’imbarcazione ha raggiunto la ferita già 8 minuti dopo la chiamata: dopo averla imbarcata, assieme alla madre, il gommone è ripartito dirigendosi a Desenzano, dove un’ambulanza ha completato il viaggio verso il pronto soccorso. 

Complessivamente da inizio anno gli interventi per situazioni gravi effettuati sul Benaco sono stati 69, di cui 39 sulla sponda bresciana. Le chiamate ricevute ben 1.714 (938 dalla nostra provincia), gli interventi si susseguono a un ritmo di 5 al giorno. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quando ci si potrà spostare tra regioni: c'è una data per maggio 2021

Attualità

C'è chi spacca tutto, chi tenta il suicidio impiccandosi: "Qua dentro è una polveriera"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento