menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

In fuga dai Carabinieri, scende dall'auto e si lancia nel vuoto

Tragedia sfiorata lunedì mattina a Bagolino. Il giovane uomo sarebbe precipitato per 12 metri, ma non si sarebbe fatto nulla di grave: si sarebbe rialzato e avrebbe cercato nuovamente di scappare

Prima l'inseguimento a folle velocità, poi il  'volo' ben 12 metri e il nuovo tentativo di fuga, questa volta a piedi. Scene da film poliziesco nella mattinata di lunedì lungo la Provinciale 669, che collega Idro a Bagolino. Protagonista un ragazzo, pare di soli 18 anni: a bordo di una Fiat Panda ha seminato il panico nel centro del paese. Tragedia sfiorata: per sfuggire ai Carabinieri si è addirittura lanciato nel vuoto.

Tutto è cominciato quando il giovane, che addosso aveva solo un pigiama e un paio di infradito, ha incrociato una gazzella dei Carabinieri: alla vista dei militari avrebbe pigiato sull'acceleratore della Panda e avrebbe cominciato a sbandare. Nella folle fuga avrebbe pure rischiato più volte di schiantarsi.

Tallonato dai carabinieri fino al centro storico di Bagolino, ha abbandonato l'auto in un parcheggio senza uscita di via San Giorgio: qui, una volta sceso dall'auto, ha scavalcato le recinzioni e si è buttato nel vuoto. Un 'volo' di una dozzina di metri, terminato nel giardino di un'abitazione privata. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia si avvicina alla zona arancione: c'è una data per sperare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento