Cronaca

Senza biglietto, fingono un malore per non pagare: treno bloccato per un’ora

Due i giovani coinvolti nel singolare episodio: ora rischiano una denuncia

Avrebbero finto un malore pur di non pagare il biglietto del treno, provocando un ritardo di circa un'ora sulla linea ferroviaria Brescia-Cremona. E' successo alla stazione di Bagnolo Mella: i protagonisti della scenata due giovani di nazionalità ghanese, entrambi di circa 30 anni e da pochi mesi nel Bresciano. Hanno finto di star male e hanno poi rifiutato il ricovero.

Erano sul treno, parecchio ubriachi: il controllore ha chiesto loro il biglietto e loro hanno simulato un malore per non pagarlo. Una trovata alla “Amici miei”, se non fosse per il momento storico tutt'altro che propizio per certi comportamenti.

Il controllore ha chiamato i soccorsi, sul posto sono (erano circa le 18.15) arrivate ambulanze da Dello e da Ghedi. Per convincere il controllore di stare male davvero, i due avrebbero finto di essere svenuti: non rispondevano agli stimoli.

Una volta arrivati in stazione, e visto il trambusto, si sono improvvisamente ripresi. Hanno semplicemente rifiutato il ricovero, dicendo di sentirsi meglio. Non si esclude l'ipotesi di una denuncia per procurato allarme.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senza biglietto, fingono un malore per non pagare: treno bloccato per un’ora

BresciaToday è in caricamento