rotate-mobile
Cronaca Bagnolo Mella / Via Antonio Gramsci

Ubriaco, prende a testate il muro e tira calci ai cassonetti: notte di follia in paese

È accaduto lunedì notte nel centro di Bagnolo Mella. Sul posto i carabinieri

Nottata di pura follia nel centro di Bagnolo Mella: un uomo ha letteralmente seminato scompiglio in via Antonio Gramsci. Fuori di sé, probabilmente per il troppo alcol ingerito, urlava frasi senza senso, prendendosela con qualsiasi cosa gli capitasse a tiro. Una scena che ha allarmato residenti e passanti.

L’uomo - un 39enne - era in preda a un incontrollabile raptus d’ira: avrebbe preso a calci i bidoni della spazzatura, concludendo la sua violenta "performance" prendendo a testate un muro. La chiamata al numero unico per le emergenze è scattata verso le 23.15: in pochi minuti sul posto è arrivata una pattuglia dei carabinieri del Radiomobile di Verolanuova. I militari hanno cercato di calmarlo e di riportarlo alla ragione. 

Agli uomini dell’Arma, il 39enne avrebbe raccontato di essere stato picchiato, ma la sua versione dei fatti è tutta da verificare. Difficile stabilire se le lesioni, di lieve entità, che ha riportato siano dovute a un pestaggio o se siano la conseguenza dei calci e delle testate sferrate volontariamente. Una volta tranquillizzato, è stato accompagnato in ospedale, a Manerbio, per medicare le ferite e smaltire la sbornia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco, prende a testate il muro e tira calci ai cassonetti: notte di follia in paese

BresciaToday è in caricamento