Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Anziani aggrediti e rapinati: due casi in pochi giorni

71 e 77 anni: questa l’età delle vittime di due vere e proprie rapine in pieno giorno verificatesi nel comune bassaiolo.

Le vittime sono state avvicinate in pieno giorno, in paese, con decine di potenziali testimoni oculari, eppure i rapinatori non si sono fatti scrupoli ed hanno agito, con violenza e spregiudicatezza. C’è molto rammarico per ciò che è successo negli ultimi giorni a Bagnolo Mella, dove, come spesso accade, sono gli anziani a dover fare i conti con malviventi senza scrupoli. 

Il primo fatto da registrare ha avuto come teatro via Pedrocca. In pieno giorno, intorno alle 14, Pietro Gogna, uno dei tanti volontari che si prendono cura del verde pubblico per conto dell’amministrazione, mentre stava lavorando è stato avvicinato da un’avvenente e provocante ragazza straniera. Facendogli esplicite avances sessuali, che non hanno però fatto presa sul 71enne, la donna l’ha distratto fino a che è intervenuto il suo complice, ha immobilizzato la vittima dalle spalle e le ha sottratto portafoglio e catenina d’oro, prima di andarsene a bordo di una Golf di colore scuro. 

La seconda rapina invece è stata compiuta ai danni del 77enne Paolo Zanotti. Avvicinato da un’Audi station wagon scura, guidata da un giovane all’apparenza per bene che fingeva di essere in cerca di informazioni, l’anziano è stato strattonato fino a che gli è stato sottratto l’orologio. Nell’azione però il 77enne, che non ha opposto resistenza perché l’oggetto non era di valore, è stato spinto a terra sull’asfalto con un calcio, ed ha riportato una ferita alla testa medicata con ben venti punti di sutura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziani aggrediti e rapinati: due casi in pochi giorni

BresciaToday è in caricamento