rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca Bagnolo Mella / Via Solferino

Esce per ritirare il bidone dell’umido, ma dentro ci trova una nutria: allarme in paese

Succede a Bagnolo Mella: una donna ha scovato il grosso roditore all’interno di un bidone della raccolta differenziata.

È ormai l’incubo di molti paesi bresciani e non solo: per i danni che provoca agli argini dei corsi d’acqua e alle coltivazioni. Stiamo parlando della nutria, il cui proliferare, specialmente nelle nostre campagne, è ormai cosa risaputa. Ma ormai questi roditori non conoscono più confini, e si spingono nei centri abitati.

Ne sa qualcosa Monica: si è trovata praticamente faccia a faccia con un esemplare che aveva trovato rifugio in un bidoncino dell’umido della raccolta differenziata. L’avvistamento martedì, verso le 13.15: una nutria - nemmeno troppo piccola - si era comodamente sdraiata all’interno di uno dei contenitori esposti lungo via Solferino a Bagnolo Mella per la raccolta differenziata.

Smaltito il comprensibile spavento, restavano i dubbi sul dà farsi: il roditore non si sarebbe fatto intimorire dalla presenza della donna e di scappare pare non ne avesse proprio l’intenzione. Dopo aver provato a chiamare la polizia locale, senza ottenere una risposta, la donna ha chiesto aiuto agli utenti dei social.

La foto postata, sulla pagina Facebook del paese, ha scatenato un acceso dibattito e i cittadini si sono sbizzarriti sulle strategie da adottare: c’è chi ha suggerito di rivolgersi ai cacciatori e chi, più saggiamente, ha postato i contati della polizia provinciale.

Alla fine si è rivelato risolutivo l’intervento di un vicino di casa: il grosso roditore, originario delle aree temperate e subtropicali dell’America del Sud, è stato chiuso nel bidone e poi liberata nelle campagne del paese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esce per ritirare il bidone dell’umido, ma dentro ci trova una nutria: allarme in paese

BresciaToday è in caricamento