rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Bagnolo Mella

Morte del piccolo Christian: aperto un fascicolo per omicidio colposo

Per i sanitari era un banale codice verde, ma dopo 24 ore i genitori sono dovuti correre di nuovo al pronto soccorso dove il piccolo è arrivato già in arresto cardiaco.

Nel dolore per la perdita di una piccola vita, si indaga sulla fine di Cristian Corso. La Procura di Napoli ha aperto un fascicolo per omicidio colposo - al momento a carico di ignoti - per fare luce sulla morte del bambino di tre anni dimesso dall'ospedale Santobono e poi successivamente morto. 

La vicenda è particolarmente complessa. Il piccolo – residente a Bagnolo Mella con papà, mamma e sorella, tornato a Ercolano per le feste di Natale – fu accompagnato giovedì sera in ospedale ricevendo un codice verde. Segni di infiammazione delle vie aeree, diarrea e dolori addominali è quanto i medici hanno riscontrato nell'occasione. Nessuna necessità di ricovero quindi (anche la febbre pare fosse già passata), ma la disposizione di un controllo presso il medico di fiducia nel giro delle successive 24 ore. Venerdì mattina però la situazione è precipitata. Il piccolo è tornato in ospedale in un'ambulanza, in arresto cardiaco. Inutili i tentativi di animarlo: Cristian è morto poco prima delle 8. 

La stessa direzione sanitaria dell'ospedale ha istituito – come di prassi in questi casi – una commissione interna con l’incarico di verificare quanto accaduto. “La direzione dell’azienda – la nota è riportata su "NapoliToday" – fiduciosa nell’azione delle autorità competenti, così come della professionalità e abnegazione dei propri sanitari, esprime alla famiglia sentite condoglianze e la più fattiva vicinanza, assicurando la massima collaborazione nell’individuare le cause della dolorosa vicenda”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte del piccolo Christian: aperto un fascicolo per omicidio colposo

BresciaToday è in caricamento