rotate-mobile
Cronaca Bagnolo Mella

Suv avvolto dalle fiamme, dirigente comunale viva per miracolo

L'incendio, la paura, il provvidenziale intervento

Si è salvata appena in tempo grazie al tempestivo intervento del gruppetto di operai, tutti di origine rumena, che in quel momento le stavano passando accanto, per caso: tempo pochi attimi e la sua auto era già stata divorata dalle fiamme. E' successo nel primo pomeriggio di giovedì (erano circa le 13.30) a Bagnolo Mella, al semaforo dell'incrocio tra Via Gramsci e Via Pellico.

La donna alla guida è Carmela Boldrini, dirigente comunale proprio a Bagnolo (dove è responsabile dell'ufficio Anagrafe) e a Visano, da cui stava tornando dopo una mattinata di lavoro. La donna era ferma al semaforo quando ha visto avvicinarsi gli operai, a passo svelto e armati di estintore: dal cofano della sua Chevrolet Captiva diesel, infatti, stavano già divampando le fiamme.

"Venga fuori subito"

"Venga fuori subito", le avrebbero gridato gli operai intervenuti: Boldrini avrebbe fatto inizialmente fatica a rendersi conto di quello che stava accadendo, ed è come se fosse stata trascinata giù di peso dall'abitacolo. Come detto, appena in tempo: davvero una manciata di attimi dopo e la vettura era già completamente avvolta dalle fiamme.

Niente da fare, distrutta: i Vigili del Fuoco sono arrivati il prima possibile e hanno domato l'incendio. Ma dell'auto è rimasto davvero poco. Sul posto anche i Carabinieri e la Polizia Locale, e il sindaco di Bagnolo Piero Sturla. Accertamenti in corso: la vettura potrebbe aver preso fuoco per un inatteso surriscaldamento del motore, complici anche le temperature bollenti di questi ultimi giorni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Suv avvolto dalle fiamme, dirigente comunale viva per miracolo

BresciaToday è in caricamento