Bagnolo Mella altra terra proibita ai profughi: "non li vogliamo, nemmeno per i lavoretti"

Anche il sindaco di Bagnolo Mella, Cristina Almici, ha tappezzato i muri del proprio paese con cartelloni che invitano albergatori e privati a non accogliere i richiedenti asilo

Cristina Almici, Sindaco di Bagnolo Mella, adotta la linea del primo cittadino di Ghedi Lorenzo Borzi. Anche l'esponente di Forza Italia i profughi non li vuole ospitare e ha pubblicato sul sito del Comune e nelle bacheche del paese alcuni cartelloni in cui chiarisce il suo pensiero.

«Qualora privati o società decidessero di sfruttare l’opportunità di incassare il contributo offerto dalla Prefettura, pari a € 35 al giorno per persona ospitata, a fronte di un guadagno di pochi avremmo un aggravio di natura sociale ed economica su tutta la nostra Comunità. L’amministrazione cittadina conta sulla collaborazione di cittadini e società private affinché non vengano accolti profughi in alcun immobile privato e si possa evitare l’assegnazione dei richiedenti asilo sul territorio bagnolese”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sindaco è contrario anche alla linea dettata da Del Bono: impiegare i profughi in lavori socialmente utili in cambio dell’ospitalità perché, si legge nel documento dall’eloquente titolo “l’amministrazione comunale di Bagnolo Mella è contraria all’accoglienza de richiedenti asilo”,  si tratta di soluzione richiesta da molti cittadini in difficoltà, che hanno la priorità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: "Una Regione ad alto rischio il 3 giugno non può riaprire"

  • Coronavirus: in Lombardia 293 nuovi contagi, a Brescia altre 8 croci

  • Coronavirus: assalto per la movida, Del Bono costretto a chiudere Piazzale Arnaldo

  • Dramma in paese, ragazzo muore a 29 anni: "Il Signore dia conforto ai tuoi genitori"

  • Terribile schianto frontale, auto distrutte e 3 feriti: uno è grave al Civile

  • Brescia: tutte le attività commerciali aperte e che fanno consegna a domicilio

Torna su
BresciaToday è in caricamento