Cronaca Bagnolo Mella

Si è schianta contro un palo mentre cammina, perde 2 etti di droga dallo zaino

Studente bresciano arrestato in flagranza di reato: nello zaino nascondeva quasi due etti di hashish. Li ha consegnati spontaneamente

Spacciatore maldestro (e giovanissimo, ancora minorenne) nella rete dei carabinieri di Bagnolo Mella: i militari lo hanno involontariamente beccato mentre passeggiava a piedi lungo il centro abitato, con uno zaino in spalla in cui erano nascosti quasi due etti di hashish. E' stato il ragazzo a consegnare la droga di sua spontanea volontà.

L'episodio risale a qualche giorno fa, intorno alle 19. I carabinieri, impegnati in un servizio di controllo, hanno notato un ragazzo che camminava da solo, zaino in spalla e cuffie in testa. Fin qui, niente di strano: se non fosse che improvvisamente il ragazzo si è “schiantato” con un cartellone pubblicitario, e ha fatto cadere parte di quello che portava nello zaino.

I militari l'hanno visto molto agitato, si sarebbe letteralmente “gettato” sul contenuto dello zaino cercando di rimetterlo a posto in fretta e furia. Lo hanno raggiunto ma solo per chiedergli se stava bene: lui è parso ancora più agitato, e alla richiesta dei documenti è stato lui stesso a consegnare due panetti di hashish, per un totale di 195 grammi.

Non poteva che andare così: il ragazzo è stato immediatamente arrestato, e l'arresto convalidato mercoledì mattina dal Gip del Tribunale dei Minori. In attesa di giudizio sono stati disposti gli arresti domiciliari, oltre a un percorso terapeutico al Sert, il Servizio per le tossicodipendenze.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si è schianta contro un palo mentre cammina, perde 2 etti di droga dallo zaino

BresciaToday è in caricamento