Azzano Mella: incendia la propria casa per non farsela pignorare

Un ex imprenditore di Azzano Mella, mai ripresosi dal fallimento, preferisce dare fuoco alla propria villa, piuttosto che farsela pignorare. L'uomo è ora ricoverato all'Ospedale di Montichiari

In quella casa c'erano ben più di oggetti materiali. La villa di via Bachelet conteneva i ricordi  di una vita intera, dei momenti felici trascorsi con l'amata moglie, scomparsa qualche anno fa. Memorie private che un ex imprenditore di 68 anni ha preferito non condividere con altri.

Così, ha preso del liquido infiammabile e ha incendiato la propria abitazione, prima che l’ufficiale giudiziario gli comunicasse l’esecuzione del pignoramento dell’immobile. L'uomo non si era mai ripreso dal fallimento della propria ditta.

Provvidenziale l'intervento del vicino che si è accorto del rogo ed ha trascinato l'uomo fuori dal seminterrato dove si trovava con la tanica ancora in mano. L' ex imprenditore, che ha confessato l'accaduto ai Carabinieri,  è ricoverato all'Ospedale di Montichiari

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Notte da incubo dopo la pizza? Ecco perché ci viene così tanta sete

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

  • Brutalmente ammazzata dal marito, niente sepoltura: "Lui non lo permette"

Torna su
BresciaToday è in caricamento