Beve da solo una bottiglia e mezza di vodka, ragazzino in coma etilico

Il giovane è stato portato in ambulanza all'ospedale di Manerbio

Notte di San Silvestro da dimenticare per un 15enne romeno di Azzano Mella, che, a causa del troppo alcol ingurgitato, non è riuscito nemmeno a vedere i fuochi d'artificio. In ospedale, a Manerbio, ci è infatti arrivato verso le 21 ed era già in coma etilico: nel sangue 4 grammi di alcol per litro di sangue (il limite per la guida in stato di ebbrezza è di 0,5).

Stando a quanto ricostruito, il 15enne si trovava a casa di alcuni connazionali per festeggiare l'arrivo del 2019, ma la serata è subito degenerata a causa dei superalcolici. Pare infatti che, per una folle sfida, il giovane abbia bevuto da solo una bottiglia e mezza di vodka. Dopo i primi malori, gli amici hanno dato l'allarme e il ragazzo è stato soccorso da un'ambulanza dei volontari di Dello. In ospedale è stato ricoverato in medicina e sottoposto a una terapia intensiva a base di flebo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • No rumenia!!!

  • scemo !

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Drammatico frontale contro un tir mentre rientra dal lavoro, 21enne muore sul colpo

  • Cronaca

    Ha servito pizze e focacce a generazioni di bresciani, addio a Barbara Posio di Birbes

  • Cronaca

    Panico in paese: mezza nuda in mezzo alla strada se la prende coi soccorritori

  • Incidenti stradali

    Tragico incidente dopo la disco: lacrime per Gabriele, una preghiera per Ilenia

I più letti della settimana

  • Va a dormire e non si sveglia più: ragazza trovata morta nel letto a 18 anni

  • Sesso, masturbazione e (anche) violenza: a Brescia il bosco degli incontri gay

  • Muore a 19 anni dopo una notte in discoteca: gravissima la sua amica

  • Figlia morta nel sonno a 18 anni, Tramonte non potrà partecipare ai funerali

  • Auto 'impazzita' travolge due ragazzi sul marciapiede, poi piomba sulla rotonda

  • Devastati dall'alcol, 6 giovani si sentono male: notte di passione per le ambulanze

Torna su
BresciaToday è in caricamento