Cronaca

Morto a Brescia l'ex ct della Nazionale Azeglio Vicini

Nella serata di martedì, l’ex ct della Nazionale Azeglio Vicini si è spento nella sua abitazione di via Aldo Moro a Brescia. Il prossimo 20 marzo avrebbe compiuto 85 anni.

Nato a Cesena nel 1933, la sua prima esperienza da allenatore fu proprio sulla panchina del Brescia nel campionato 1967-68, poi conclusasi con la retrocessione in serie B. Il primo incarico di una certa rilevanza fu però la guida dell'Under-23, affidatagli nella stagione 1975-76.

Dopo i mondiali del 1986 prese il posto di Enzo Bearzot sulla panchina della Nazionale maggiore, guidata fino ai mondiali di Italia ’90 dove gli azzurri arriveranno terzi, sconfitti ai rigori in semifinale dall’Argentina e poi vincitori sull'Inghilterra nella finalina di Bari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto a Brescia l'ex ct della Nazionale Azeglio Vicini

BresciaToday è in caricamento